Authors
F. Gobbo
Date (dd-mm-yyyy)
2016
Title
Il fascino discreto dell’interlinguistica in Giuseppe Peano e nei matematici suoi contemporanei
Publication Year
2016
Publisher
Kim Williams Books
ISBN
978-88-88479-44-6
Document type
Chapter*
Faculty
Faculty of Humanities (FGw)
Institute
Amsterdam Institute for Humanities Research (AIHR)
Abstract
L’interlinguistica è stata definita il ramo eterodosso della linguistica. Nata nei primi decenni del Novecento, durante il primo processo di globalizzazione, nello stesso periodo storico e contesto culturale che ha definito la linguistica moderna, l’interlinguistica fin dal principio ha suscitato l’interesse non solo – e non tanto – di studiosi di area umanistica ma anche e soprattutto di chimici, astrofisici e altri scienziati, e soprattutto di matematici. In questo contributo si intende ripercorrere le tappe principali della storia della disciplina, con un’attenzione particolare agli esponenti principali che ne hanno subìto il fascino. A partire da una panoramica delle tematiche e dei risultati ottenuti nell’àmbito della disciplina stessa, si mostra come i grandi cambiamenti occorsi in Europa e nel mondo nel corso del Novecento abbiano segnato in parallelo gli approcci teorici e le prospettive dell’interlinguistica. In conclusione, verrà fornita una valutazione del rinnovato interesse per l’interlinguistica emerso dai primi anni Duemila a seguito della diffusione capillare dei mezzi di comunicazione digitali, che hanno portato al secondo processo di globalizzazione che stiamo vivendo.
Permalink
https://hdl.handle.net/11245.1/d7ab1a18-e3a3-4650-9cdf-18117a73ed9e